Molecole Neiwilleriane

MOLECOLE NEIWILLERIANE SD

Φ

FRAME2017-12-03-18h57m48s639

Φ

 

BRERA X NEIWILLER  |  MOLECOLE NEIWILLERIANE  |  VISIONI & ASCOLTI

9NOVE 1993  |  9NOVE 2013

 

Accademia Belle Arti Brera | Aula 10 Teatro 

Φ

 

La natura non indifferente

La natura non indifferente‘ di Antonio Neiwiller | 1989

Antonio Neiwiller

Φ

 

Bisogna riaprire il cuore delle cose, di questa esilarante superficie…

Bisogna riconferire al mondo la complessità che gli spetta…

Rinominare il presente, il passato e il futuro, esaltando diversità e differenze…’     

 

A. Neiwiller

 

Φ

 

Una sola moltitudine

Φ

FRAME2017-12-03-18h57m14s508

 

ph Cesare Accetta

 
Una sola moltitudine‘ di Antonio Neiwiller | 1989

 

Φ

In occasione delle iniziative  per il  ventennale della dipartita di uno dei grandi maestri dell’avanguardia teatrale italiana del secondo novecento Antonio Neiwiller, la cattedra del biennio specialistico di Regia dell’Accademia Belle Arti Brera condotta da Loredana Putignani, aprirà un percorso multidisciplinare di MEMORIA ATTIVA, in cui saranno coinvolti oltre agli allievi del biennio di Regia e Pratica e Cultura dello Spettacolo, gli studenti della Masterclass del Triennio di Regia ed i laureandi di differenti discipline, che operano da anni sui temi del rigoroso regista, all’interno del seminario attivo da sette anni nel palcoscenico sperimentale di Brera.

 Si potranno visionare frammenti del percorso teatrale Neiwilleriano, di cui la docente, che ha attraversato oltre un decennio di costante lavoro con Neiwiller, curando performance, spettacoli, scene costumi, opere ed installazioni, ha selezionato una sequenza di visioni e ascolti sonori, con estratti del testo inedito l’Assedio della rappresentazione’.

 Il programma delle proiezioni si apre sabato 9 novembre dalle 10 presso l’Aula 10 dell’Accademia di Brera con frammenti di visioni, dell’ultima opera-installazione di Neiwiller ‘L’Altro sguardo’  del 1993, in versione integrale, che include il suo monologo “Salvare dall’oblio”, tra Pessoa e Pasolini, preludio all’opera. Saranno poi proiettate alcune riprese dell’artista mentre dipinge nella sua casa di Napoli, realizzate da Loredana Putignani, e brani dal laboratorio “Questioni di frontiera” dedicato a Joseph Beuys, diretto da Neiwiller nel 1988 durante il festival Santarcangelo e tracce dello spettacolo ‘La Natura non Indifferente’ con Steve Lacy Trio, al Teatro Verdi di Milano 1989.

Questo primo momento di studio,  sostenuto dal Preside di Dipartimento Roberto Favaro, è aperto a tutti, si avvale di interazioni tra differenti discipline, proprie della poetica di frontiera di Neiwiller, e dalla testimonianza di docenti come Gabriele di Matteo, Gabriele Perretta, Mauro Folci, ed altri.

L’incontro è dedicato a Paolo Rosa  nell’umiltà e sua grande vicinanza all’antico percorso Neiwilleriano.

____________________________________

MOLECOLE  NEIWILLERIANE

tornerà a Milano per altri incontri a inizio 2014, in collaborazione con registi come Mario Martone, fotografi come Antonio Biasiucci, studiosi come il dott. Calbi, Oliviero Ponte di Pino, Laura Cherubini, ed altri artisti e compagni di vita e d’arte del maestro scomparso prematuramente. 

Φ

Φ

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

||||||||||||||||||||||

Φ

Φ

 

Loredana Putignani. Laboratorio Questioni di frontiera di Antonio Neiwiller | Santarcangelo, Palazzo Cenci, 1988

Φ

Φ

Si segnala inoltre il proseguimento del laboratorio dedicato ai fondamenti della sua Arte Performativa

 

Φ

IL TEATRO DI FRONTIERA DI ANTONIO NEIWILLER

PALCOSCENICO SPERIMENTALE BRERA/SAN CARPOFORO

 

Φ

Uno spazio/corporeo di memoria,

sui fondamenti di un fare performativo/sonoro / visuale

correlato da visioni e spezzoni inediti, del suo teatro di frontiera.

Durante  il laboratorio pratico, verranno messi in campo i punti fondanti della sua ricerca

nelle interferenze tra teatro performance ed arti visive.

Nella creazione di uno spazio di valore iconico/prospettico

ZONE di MEMORIA ATTIVA attraverso la pratica laboratoriale che ha sempre accompagnato la sua Ricerca,

che ho avuto modo di condividere tra  teatro e vita, per oltre un decennio.

Φ

Φ

||||||||||||||||| SEQUENZE ||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||     

 

 VISIONI “L’arte come custodia” 7  

 

 |||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

Φ

a cura di Loredana Putignani

 

Φ

 

Note biog. A. NEIWILLER
Poliedrico artista napoletano morto di malattia a soli 45 anni nel 1993, Neiwiller è attore e regista, ma anche pittore, con notevoli risultati, e poeta. Nell’esperienza teatrale trova la finale realizzazione del suo variegato talento artistico.
Lontano dalla concezione commerciale del teatro, realizza eventi affrontando in modo particolarissimo l’opera di artisti molto diversi fra loro come Brecht e Kantor, ma anche Pasolini e Beuys, risentendo anche dell’esperienza delle avanguardie storiche.
Napoli è la città della sua rivelazione artistica, in particolare realizzatasi al “Teatro dei mutamenti” con Renato Carpentieri, Silvio Orlando, e poi al gruppo “Falso Movimento” con Mario Martone. Ma collabora anche con i Teatri Uniti e si rivela attore cinematografico in “Morte di un matematico napoletano” dello stesso Martone ed in ‘ Caro diario’ di Nanni Moretti. Una delle sue ultime apparizioni artistiche è nei panni di Cotrone in un allestimento testamentario anche per il suo maggior creatore, Leo de Berardinis, allo spazio della Memoria.

Φ

Φ

 

Molecole Neiwilleriane BRERA X NEIWILLER  |  Università di Bologna La Soffitta  | Il Peso della Farfalla Bari

 

Φ

Φ

Annunci